Come Hai detto che si Chiama #2? – Fantomatik Orchestra

Seconda puntata dedicata agli ascolti delle band che ho il piacere di sentire e fotografare Live, questa volta parliamo di una Band molto particolare, una Street Band di tutto rispetto: la Fantomatik Orchestra

 

Il trombone con il Logo della Fantomatik Orchestra

(Il trombone con il Logo della Fantomatik Orchestra – Foto © Fantomatik Orchestra)

 

 

La Fantomatik Orchestra nasce in Toscana nel 1993 dalla mente di Stefano Scalzi, ma solo nel 2001 compie l’importante scelta di diventare una marching band, sullo stile delle grandi street band americane, di cui la più conosciuta è la Dirty Dozen.

Il gruppo ha influenze funky, soul e rhythm’n’blues, con inserimenti etno, pop e dance; nel 1996 realizzano il loro primo cd (“Cover machine”), e nel 2001 il primo come Marching Band (“Zerowatt”); l’attuale  organico é formato da 14 elementi: 3 percussioni, 4 trombe, 4 sassofoni, 1 susafono, 1 trombone, 1 chitarra.

La formazione riesce immediatamente ad imporsi all’attenzione pubblica, grazie ad un numero crescente di concerti (oltre 400) in tutte le piazze italiane e in numerosi festival nazionali ed europei; hanno introdotto nei loro concerti artisti internazionali come i Genesis, gli Earth Wind & Fire e George Clinton; ha partecipato a trasmissioni televisive (“Assolutamente” su Raiuno,), eventi teatrali e cinematografici.

La Fantomatik Orchestra ha mantenuto e rafforzato nel corso degli anni un’immagine e una credibilità sempre crescente, anche grazie all’inserimento di nuovi validi musicisti e al suo organico di altissimo livello, formato esclusivamente da professionisti; ha creato una “tendenza” nel mercato musicale, tanto che negli ultimi tempi sono nate molte marching band amatoriali, che cercano di ripercorrere il cammino tracciato dalla Band.

Fantomatik 01

(Foto © Enrico Bertelli “Taigermen” – 2012)

 

Nella versione Marching band sono stati realizzati tre cd (“Zerowatt” del 2001, “Pirati” del 2004,“Experience” nel 2009), contenenti brani originali e covers di autori fondamentali come Duke Ellington, Charlie Mingus, Herbie Hancock, Tito Puente, Henry Mancini, Bob Marley, James Brown e con  una particolare attenzione all’aspetto “etnico”, partendo dalle esperienze musicali maturate in questi anni, attraversa in un viaggio immaginario nei cinque continenti, con particolare attenzione al “beat” primordiale africano, che per secoli nel mondo  ha influenzato tutti gli stili contemporanei.

 

Fantomatik 02

(Foto © Enrico Bertelli “Taigermen” – 2012)

 

Nel 2012 è stato registrato il nuovo disco, “Back in Brass”, con influenze rock-progressive.

 L’attuale formazione della Fantomatik Orchestra:

Stefano Scalzi (arrangiatore, trombone).

Trombe: Luca Marianini,Nicola Cellai, Stefano Masoni, Matteo Spolveri.

Sassofoni: Marco Caponi, Giacomo Petrucci, Claudio Ingletti, Riccardo Zini.

Percussioni: Riccardo Butelli, Matteo Breschi, Gianni Apicella.

Chitarra: Jacopo Castrucci.

Trombone: Simon Chiappelli.

Sousafono: Loris Di Leo.

Sito Ufficiale Fantomatik

Pagina Fb Fantomatik Orchestra

 

 

 

 

Annunci

4 Comments

      • le foto apparte quella iniziale con il trombone in primo piano sono mie, se ti interessa le trovi sul mio profilo FB “professionale”, se cerchi fra i vecchi articoli, trovi il link alla pagina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...