La prima Rece non si scorda mai – Iron Man 3

Nuovo appuntamento con la rubrica cinematografica, stavolta ritorniamo sui Best seller spaccaincassi e vi parliamo di un film che era molto atteso dai fan, specie da quelli legati al mondo del Fumetto e ancora ebbri del fantastico The Avengers: stiamo parlando di Iron Man 3.

( La Locandina ufficiale © - Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

( La Locandina ufficiale © – Marvel Studios & ParaMount 2013)

La Trama – Reduce dalla terrificante battaglia di New York con gli Avengers (non ve ne parlo più di tanto se qualcuno non ha ancora visto il film), il miliardario e goliardico Tony Stark (Robert Downey Jr. – La saga di Iron Man ma anche la saga che ha riletto Sherlock Holmes) sembra aver accusato il colpo, cosa che trascina problemi anche nel rapporto ormai consolidato con la bella Pepper Potts (Gwyneth Paltrow – Slidiing Doors, Shakespeare in Love e molti altri successi), ma a turbare i sonni e l’animo di Stark arrivano le minacce terroristiche del misterioso Mandarino (Ben Kingsley – Gandhi, Schlinder’s List ma anche film action come Thunderbirds e Slevin – Patto Criminale), così decide, con l’aiuto del suo amico War Machine, ora ribattezzato Iron Patriot (Don Cheadle – Boogie Nights, Ocean Elevens e il bellissimo Hotel Rwanda) di affrontare il Mandarino, dietro il quale scopre nascondersi una sua vecchia conoscenza…

( Stark/Iron Man e Pepper © - Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

( Stark/Iron Man e Pepper © – Marvel Studios & ParaMount 2013)

Non vi svelo altro per non togliervi piacere di scoprire il finale, ma la trama, molto semplicista, riserva qualche spunto interessante man mano che la storia si sviluppa, ma che stavolta il regista Shane Black (I primi 2 film della saga Arma Letale e l’Ultimo Boy Scout, solo per citare i suoi film più conosciuti) non è riuscito a dare quel fortunato Mix azione+trama che ha saputo sfoggiare in passato; onestamente, sapete qual’è stata la mia reazione a fine film?

BOH.

In genere un film d’azione ti da due distinte reazioni:

Reazione #1:

Reazione #2:

Qui non ho avuto la sensazione di averlo preso beatamente IN QUEL POSTO e aver sprecato due ore della mia esistenza, ma neanche da dire “CAZZOSI’ !!!!” che ad esempio avevo avuto con l’uscita di Avengers. Come mai questo ??

Per una serie di motivi precisi a mio avviso:

– A parte quei due-tre momenti “Tony Stark” (quelli che se adori Robert Downey Jr e il personaggio di Iron Man PRETENDI che ci siano in un film su Iron Man) che ci sono e, come sempre, funzionano, il resto è troppo il voler cercare sempre il momento Ridens, anche quando invece non c’entra una benemerita mazza.

( © - Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

( © – Marvel Studios & ParaMount 2013)

(Non è che posso fare sempre il Cazzone eh…)

– Mancano i momenti “Cazzo Sì !!” o meglio: ce ne sarebbero un paio sulla carta (tra cui quello che vi hanno propinato a sprone battuto in tutti i Trailer e che hanno provocato Salivazioni abbondanti a tutti i fan delle Armature), ma sono, onestamente, gestiti MALE e con poca ENFASI; insomma da Black, che con Arma Letale di momenti “Cazzo SI !!!” ce ne ha sfornati a bizzeffe (Mel Gibson deve almeno un giro di birre gratis a VITA a Black per quei film, lo dico senza remore), qua invece sono stemperati assai (e Tony ci prova a dargli pepe con due battute alla “Arma Letale”, ma no, non ci siamo)

( © - Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

( © – Marvel Studios & ParaMount 2013)

(No, non è Epico e no, non è un raduno Cosplay)

– Il Mandarino.

  NO.

  Davvero.

Non ci siamo: hai l’occasione di portare sullo schermo cinematografico dei Villain che ha un Caracter di una certa rilevanza lo appioppi ad un attore che ha carisma da vendere e lo riduci così?

(Il Mandarino © - Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

(Il Mandarino © – Marvel Studios & ParaMount 2013)

Che quando l’ho visto la prima volta ho subito associato il suo vestito a qualcosa che avevo già visto, ma non su una sola persona, ma su TRE…

(e Per dire, non mi è piaciuto nemmeno quello di film...)

(e Per dire, non mi è piaciuto nemmeno quello di film…)

Ora, la scelta di gestire il personaggio IN QUELLA MANIERA rispetto alla Trama del film, la posso accettare (in quella chiave, ha il suo perchè), ma il Fan Marvel vorrebbe probabilmente prendere gli sceneggiatori e fargli una cosa tipo questa:

– Ci sarebbe quel momento che potrebbe essere spiegato meglio sul perchè (**** ATTENZIONE SPOILER ***) Il Vicepresidente tradisce per diventare il Presidente USA, ma si limita a farlo con due immagini sottintese, quando 20 secondi di più poteva tirarli fuori per spiegare il perchè e il percome, via;

I Personaggi – Cast decisamente buono, dove stavolta diciamo non ruota tutto attorno  Downey Jr. , ma altri comprimari riescono a ritagliarsi il loro spazio: bella la perfomance della Paltrow, che qui fa vedere il lato più combattivo e determinato di Pepper nel mettersi a comando della relazione fra lei e Tony; molto buona la recitazione di Guy Pearce (The Hurt Locker, Prometheus) nei panni del ricercatore/rivale di Tony Stark Alldrich Killian (che incontriamo nel prologo del Film) e che scopriremo avere un ruolo nei nuovi guai di Iron Man con il Mandarino; Kingsley da un’ottima recitazione nel ruolo di “questo” Mandarino, ma come detto, è proprio una questione a pelle con questa “versione”:o vi piace o non vi piace, come detto alla trama del Film è funzionale e in questo Kingsley fa egregiamente il suo dovere.

( Iron Patriot © - Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

( Iron Patriot © – Marvel Studios & ParaMounnt 2013)

Belle anche le perfomance di Don Cheadle nei panni di Rhodes/Iron Patriot (e qualcuno sul fatto di aver usato il nome dell’armatura di OSBORN che usa nella serie Vendicatori Oscuri ha avuto da ridire, ma questo lo valuto secondario rispetto alla trama del film) che cerca di ritagliarsi il suo “spazio” lontano dall’Ombra di Stark/Iron Man e quella di Happy (Jon Favreau – Cose Molto Cattive, Deep Impact, Dare Devil e la serie Iron Man), l’amico-guardia del corpo di Tony ora responsabile della sicurezza di Pepper.

Menzione speciale per il Vice-Presidente Rodriguez (Il veterano Miguel Ferrer, apparso in Robocoop, Hot Shot 2, Traffic e in serie TV come Twin Peaks, Will & Grace e NCIS), parte breve ma regge bene il confronto con il resto del cast.

In conclusione ?? Andate pure a vederlo, ma abbassate le aspettative: non avete un Avengers 2 davanti (almeno non ancora, aspettate il 2015 per questo), vedete come un buon Marvel Movies e come un tassello che potrebbe spiegarvi bene come e cosa vedremo appunto in Avengers 2.

BUONA VISIONE !!!

P.S: L’Easter Egg. NO, davvero, via….

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...