Nonostante tutto, Questa coppa sarà sempre Italiana….

Finita da poco l’euforia dei Mondiali di Calcio 2014 in Brasile, in questo momento in Germania non si stanno esaurendo ancora i festeggiamenti per la quarta vittoria Mondiale, la seconda come Germania unficata (le vittorie del 1954 e 1974 furono vinte dalla allora Germania Ovest), ma pochi sanno una cosa: quel Trofeo sarà sempre e comunque un Trofeo…Made in Italy.

(L'attuale FIFA World Cup - Foto © FIFA 2006)

(L’attuale FIFA World Cup – Foto © FIFA 2006)

 

Andiamo con ordine.

E’ il 1974 e la FIFA si appresta a svolgere per la prima volta nella sua storia i Mondiali in Germania Ovest; sarà anche il primo in cui non si assegnerà la Storica Coppa Rimet (La Coppa della Vittoria rinominata nel 1946  in onore del presidente FIFA Jules Rimet), che è stata assegnata, come prevedeva allora il regolamento, in modo permanente al Brasile quattro anni prima in Messico, dopo aver sconfitto l’Italia 4-1.

(La prima Coppa del Mondo, la Coppa Rimet - Foto © Wikipedia & Museo del Calcio Firenze)

(La prima Coppa del Mondo, la Coppa Rimet – Foto © Wikipedia & Museo del Calcio Firenze)

Si inizia quindi a cercare una nuova Coppa del Mondo: la FIFA istituisce una commissione che valuterà fra 53 progetti presentati in tutto il mondo, una scelta non certo facile … a quel concorso partecipa anche uno scultore milanese, Silvio Gazzaniga .

(Silvio Gazzaniga con la Coppa del Mondo - Foto © Wikipedia)

(Silvio Gazzaniga con la Coppa del Mondo – Foto © Wikipedia)

Classe 1921 e milanese doc, Gazzaniga si diploma come Orafo e Gioielliere presso la Scuola D’Arte del Castello Sforzesco; dopo la seconda guerra mondiale, Gazzaniga inizia a lavorare nella creazione di coppe e medaglie celebrative e nel 1953 entra alla Bertoni di Paderno Dugnano (MI), storica fabbrica di Trofei …ed è lì che Gazzaniga realizza l’opera della Vita: saputo del concorso indetto dalla FIFA per la nuova Coppa del Mondo, si chiude per una settimana nel suo studio nei pressi dell’Accademia di Brera e per vincere quell’opportunità azzarda l’inazzardabile: anzichè presentare un semplice bozzetto cartaceo, agli esperti FIFA Gazzaniga mostra e fa “provare” un modello in Gesso.

Gli esperti possono così toccare e impugnare con mano come un giocatore alzerà e terrà il Trofeo … è la mossa giusta: così Silvio Gazzaniga e la Bertoni vincono il concorso, la Coppa del Mondo parlerà italiano !!!

(Zoff alza la Coppa del Mondo a Spagna 1982 - Foto © AD Photo)

(Zoff alza la Coppa del Mondo a Spagna 1982 – Foto © AD Photo)

La Fama di Gazzaniga e la splendida creazione della Coppa del Mondo portarono altre importanti commesse nel mondo dello Sport (come la UEFA Cup e la Supercoppa Europea) in ogni disciplina sportiva internazionale, oltre ad affermare ancora una volta le capacità artistiche della produzione artigianale italiana … poco importa chi alza quindi la Coppa, se noi (1982 e 2006), la Spagna (2010) o la Germania (1974, 1990 e 2014) o altre nazioni, quella Coppa sarà sempre nostra.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...