la prima Rece non si scorda Mai – Star Wars – Il Risveglio della Forza

Nuovo e ultimo appuntamento del 2015 con la rece cinematografica, che vi parlo di uno dei film più attesi di questo fine anno e che porta finalmente sullo schermo la trilogia finale di una delle saghe di Fantascienza forse più amate e iconiche  di sempre: Star Wars – Il Risveglio della Forza.

 

(il Manifesto del Film - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(il Manifesto del Film – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

LA TRAMA – Dopo la sconfitta dell’Impero (Episodio 6 – Il Ritorno dello Jedi) ad opera dei Ribelli e di Luke Skywalker (Mark Hamill – la prima trilogia di Star Wars, Guyver e il remake di Villaggio dei Dannati), la pace sembrava arrivata, ma all’improvviso è apparso il Primo Ordine, misteriosa entità che sembra aver preso il posto dell’Impero, guidata dall’enigmatico Leader Supremo Snoke, combatte contro la rinata Repubblica e i Ribelli, favorito anche dalla misteriosa scomparsa di Skywalker e dall’utilizzo del misterioso Kylo Ren (Adam Driver – A proposito di Davis, This Is  Where I Leave You e Hungry Hearts) a capo del suo esercito.

 

(Kylo Ren e i nuovi StormTrooper - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(Kylo Ren e i nuovi StormTrooper – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

Poe Dameron (Oscar Isaac – Agorà, Ex Machina e Sucker Punch), pilota dei Ribelli, in una missione recupera una mappa che potrebbe aiutare a ritrovare Skywalker, ma viene catturato dal Primo Ordine (ma a salvare la mappa affidandola al droide BB-8), ma grazie all’inaspettato aiuto di uno Stormtrooper che si ribella alla brutalità delle azioni del Primo Ordine (John Boyega – Attack The Block – Invasione Aliena e Junkhearts), fugge assieme a lui, ma vengono colpiti e si schiantano sul pianeta Jakku; Finn, l’ex soldato traditore del Primo Ordine, disperso e solo, incontra casualmente Rey (Daisy Ridley – Scrawl e serie Tv come Silent Whitness e Toast Of London), giovane recuperatrice di rottami che ha salvato BB-8 dalle grinfie di recuperatori come lei; i due, che vogliono raggiungere la Resistenza per riconsegnare BB-8, vengono scovati dal Primo Ordine, ma riusciti a trafugare un’astronave (Il Millenium Falcon), fuggono da Jakku, ma vengono intercettati da una nave spaziale, che li cattura: quella guidata da un certo Han Solo (Harrison Ford – la prima Trilogia di Star Wars, la Saga di Indiana Jones e altre storiche pellicole) e Chewbacca (Peter Mayhew – La Saga di Star Wars e numerosi doppiaggi) ….. Primo capitolo dell’ultima trilogia della saga fantascientifica più amata e conosciuta della storia del cinema, girato da J.J Abrams (La saga Transformers, la nuova saga di Star Trek e Super8), che porta alle nuove generazioni la saga creata da George Lucas.

 

(Boyega/Finn e Ridley/Rey - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(Boyega/Finn e Ridley/Rey – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

LA REGIA – Chi temeva che Abrams avrebbe confezionato un Transformes con le spade laser, è stato ampiamente smentito per (nostra) fortuna: il regista confeziona un ottimo film con efficaci scene d’azione e momenti di dialoghi profondi ben mixati, inserendo citazioni (dovute) e richiami alla prima trilogia storica (gli episodi 4-5-6) che permettono ai fans di vecchia data di darsi in sala strizzatine d’occhio e cinque d’intesa e a quelli nuovi di incuriosirsi e rivedersi la vecchia saga; unico neo di questo film l’apertura di troppi filoni secondari non ben chiusi nel primo film che ti lasciano con qualche dubbio (specie nella parte centrale del film), mentre alcuni probabilmente verranno portati avanti nel secondo capitolo della saga presumo. Bella la fotografia di Daniel Mindel (Mission Impossible III, John Carter e la nuova saga di Star Trek), che ci regala assieme agli ottimi effetti speciali di Corbould & Guyett, ci regalano atmosfere fantastiche e paesaggi davvero di “frontiera”.

 

(Chewbacca/Mayhew e Solo/Ford - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(Chewbacca/Mayhew e Solo/Ford – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

 

(Siamo tornati a Casa….)

IL CAST – Ottimo, sia nei nuovi arrivi che nei ritorni: Ridley e Boyega si rivelano un fantastico duo, due personaggi entrambi in fuga da qualcosa (Boyega/Finn dal Primo Ordine, Ridley/Rey dal proprio passato) e che trovano una “nuova speranza” (cit. dovuta) nell’incontro con BB-8 e il suo proprietario Poe; notevole e come se non fossero mai stati fuori da quei panni le interpretazioni di Ford e Mayhew, che riportano l’adorabile duo di pirati e truffatori spaziali Solo/Chewbacca, qui nel ruolo di “genitori adottivi” di Rey e Finn; brava anche Carrie Fisher (La prima Trilogia di Star Wars, Hannah e le sue Sorelle e Harry ti presento Sally) ritornata a vestire i panni di Leia Organa, di nuovo tornata a guidare la Resistenza contro la nuova minaccia del Primo Ordine; menzione speciale per i due attori Isaac e Driver: Isaac ottimo nel ruolo di Poe, che probabilmente rivedremo anche nei prossimi capitoli, il pilota proprietario di BB-8 salvato da Finn, con il quale sembra stringere in poco tempo una grande amicizia; ottimo, nonostante le stupide critiche lette sul web per il suo aspetto fisico, Driver nel ruolo del nuovo oscuro cavaliere Kylo Ren, braccio armato di Snoke e nuova incarnazione del Lato Oscuro della Forza, che scopriremo nel corso del film con un passato molto tormentato…

 

(Kylo Ren/Driver - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(Kylo Ren/Driver – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

 

 

LE POLEMICHE – Era immaginabile che un film così, figlio di un universo come Star Wars, non generasse polemiche fra puristi della saga, amanti della prima ora e nuovi adepti della Forza; in occasione de “Il Risveglio della Forza”, ce ne sono state per tutti i gusti….

– ATTENZIONE SPOILER SULLA TRAMA –

Se ancora non avete visto il fim  NON LEGGETE DA QUI SOTTO IN POI !!  

Avvisati, vado ad esporre:

– E’ un remake palese della prima trilogia … Balle. Episodio VII ovviamente contiene omaggi (più o meno velati), ci sono sequenze che sembrano allo spettatore PARIPARI (come l’inseguimento del Primo Ordine su Jakku del Millenium Falcon o l’attacco dei Ribelli alla nuova base del Primo Ordine, l’evoluzione 2.0 della Morte Nera), ma ci troviamo di fronte a nuove situazioni: la prima volta che un soldato dei cattivi (Finn) si ribella agli stessi passando alle file dei buoni; Kylo Ren, al contrario di Vader, non è un Padre che ha abbandonato i figli per passare al Lato Oscuro, ma un figlio che ha abbandonato il Padre per il Lato Oscuro;

– Kylo Ren non è credibile come nuovo Villain … altra balla. Il conflitto che emerge nel corso del film, con Ren che è combattuto per via dell’essere figlio di Solo e allievo fuggito da Skywalker, rende ancora più traumaticato vedere la sua lenta discesa verso il Lato Oscuro cercando di compiere azioni sempre più efferate per perdere del tutto la Luce della Forza che potrebbe farlo diventare un Jedi, arrivando a compiere il gesto più infame: uccidere il padre, per farsi avvolgere per sempre dall’Oscurità;

 

(Rey/Ridley - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(Rey/Ridley – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

 

– Rey non è Sexy/la presunta storia Gay in Star Wars … due delle stupidità che ho letto che mi hanno fatto spanciare di più: siccome la Disney non venderà nei suoi store nessuna versione di action di Leya versione Slave (il vestitino che porta in Il Ritorno dello Jedi) e che la giovane protagonista al momento non sembra aver mostrato nessun lato Sexy, allora la Disney sta “desessualizzando” i personaggi femminili della saga; però in contemporanea i fan accusano la stessa di aver creato una coppia Gay (Poe/Finn) per attirare i fans LBGT …. ora cari, a parte che le due accuse COZZANO L’UNA CONTRO L’ALTRA, solo perché un’action figure non verrà venduta nei DISNEY STORE (Mentre potrete trovarne online quante ne volete), negozi frequentati per lo più da FAMIGLIE CON BAMBINI, e che nel primo film questo duo al momento, ha solo mostrato una “grossa intesa” più vicino a una normale amicizia che a una vera “love story”, vuol dire solo una cosa: avete veramente TANTO MA TANTO tempo da perdere per scatenare questi stupidi flame online;

– Con Lucas sarebbe stato meglio alla regia … A George Lucas si deve tanto: ha creato una saga fra le più belle, ha creato il Fantasy galattico, un universo cinematografico (e letterale/fumettistico) unico, ma ha anche commesso molti errori: Ewoks e Jar Jar Binks o i rimaneggiamenti grafici della prima trilogia ve li siete scordati?

La Disney acquisendo la Lucas Film ha fatto, oltre a salvare un azienda che era l’ombra di se stessa, ridato linfa a questo progetto, realizzando la terza trilogia finale, ma non snaturando il prodotto Stra Wars e il suo universo come invece ha fatto Lucas con la seconda Trilogia (Episodi 1-2-3), quindi ben venga che Lucas non possa dire la sua in questa nuova trilogia, la Disney già con il prodotto dei film Marvel ha dimostrato che riesce a dare ai fan qualcosa da ricordare e vedere senza temere di veder snaturato troppo e male l’origine dei protagonisti di quelle saghe fumettistiche.

 

– FINE SPOILER DELLA TRAMA –

Potete iniziare a rileggere da QUI SOTTO se volete

 

 

(Il Primo Ordine in tutto il suo dispiegamento di forze - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(Il Primo Ordine in tutto il suo dispiegamento di forze – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

 

GLI EFFETTI SPECIALI – Fantastici, uno splendido connubio fra gli effetti speciali alla “vecchia maniera” (come i costumi di Chewbacca e di altri attori o il nuovo Droide-feticcio della saga BB-8, che ho creduto fosse tutto in CGI, almeno fino alla presentazione stampa in cui ho realizzato che è tutto REALE E FATTO A MANO) mischiati sapientemente con le nuove tecniche CGI, regalano una visione davvero eccezionale che i vecchi fans ameranno e i nuovi capiranno a fatica dove finisce l’effetto speciale “vecchio stile” e dove iniziano quelli nuovi…

(il nuovo droide BB-8 - Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

(il nuovo droide BB-8 – Foto © LucasFilm/Walt Disney Studios 2015)

IL MESSAGGIO FINALE – Il Messaggio è sicuramente che l’occasione di una seconda possibilità di migliorare la propria esistenza e di prendere la strada giusta, come nel caso di Finn e Rey, si ripresenta sempre, che si può aver Paura di quanto l’Oscurità può avvolgerci, ma che non bisogna aver paura di quanto la Luce può illuminare le nostre vite e indicarci la nostra strada, anche quella che porta alla redenzione….

In conclusione? Se siete come ad esempio il sottoscritto fan della saga fin dal primo film, non potrete fare a meno di vederlo e amarlo, perchè non vi deluderà; se vi siete avvicinati solo con la seconda trilogia a questa saga, vi ridarà stimolo per riseguirla (e magari rivedervi i vecchi episodi); non perdetevi occasione di vederlo in sala, perché è un esperienza unica, specie quando partono QUELLE NOTE  a inizio pellicola …. BUONA VISIONE  & anche Buon 2016 !!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...