Ciao Betty, Finché il Sole si alza non si Muore…

(Foto © Sick Tamburo/Alessandro Baronciani/Fausto Collarino – 2018)

 

Il 29 Febbraio ci ha lasciati Elisabetta Imelio.

Ma per tutti quelli che negli anni 90 l’han sentita con Gian Maria e Eva, era e rimarrà sempre Betty.

 

 

Nella seconda metà degli anni 90, ho scoperto il Rock e sono entrato nella adoscelenza: ho smesso di sentire le canzoni dei cartoni animati, sono cresciuto musicalmente scoprendo prima VideoMusic e poi, quando sbarcò in Italia, Mtv.

E scoprii anche il Punk, prima quello storico e internazionale e poi quello italiano.

E poi scoprii i Prozac + e il loro sound semplice e potente allo stesso tempo.

 

 

Testi graffianti, ritmi forsennati, ritornelli che ti entravano in testa, un Trio che arrivava da Pordenone, come i Tre Allegri Ragazzi Morti, che fecero scoprire all’Italia la forza Punk della provincia friulana.

Poi i Prozac si sciolsero, facendo perdere le tracce di GM, Eva e Betty.

Poi un giorno, mi capitò sotto mano questo Video: Riconobbi subito lo stile, la rabbia, i testi, l’efficacia di quei pezzi.

Erano i Prozac +.

Ma erano solo Gian Maria e Betty.

E si facevano chiamare Sick Tamburo.

E fu subito e di nuovo Amore.

 

 

Ho avuto il piacere di seguire, vedere  e raccontare, con parole e foto, alcuni dei concerti toscani dei Sick Tamburo.

Tanti adolescenti di allora, devono molto di essere riusciti a sfogare la loro rabbia dentro, le loro frustrazioni a casa e a scuola, grazie ai testi dei Prozac+, tanti adolescenti di oggi lo stesso grazie ai testi dei Sick Tamburo.

 

(Foto © Enrico Bertelli “Taigermen” – 2018)

 

Quindi ti saluto Betty, Finché il Sole non si alza, il tuo ricordo non Muore….

 

2 Comments

  1. Brutta perdita, i Sick Tamburo poi drammaticamente sottovalutati, mi mancherà quel suo modo di cantare a metà tra la filastrocca e il ringhio. Cheers!

    • Gian Maria, Eva e Betty hanno contribuito tanto a far riemergere e rendere conosciuto al pubblico italiano la nuova scena Punk italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.