Daria, grazie di tutto

La scomparsa di Daria Nicolodi, avvenuta ieri, ci priva di una delle protagoniste assolute dell Thriller e dell’Horror italiano.

L’attrice e sceneggiatrice toscana, nota per il lungo sodalizio artistico (e sentimentale) con Dario Argento, non ha solo scritto il suo nome con ruoli e sceneggiature nei film migliori e storici del regista romano, ma ha partecipato, in svariati ruoli, a numerose opere cinematografiche e televisive della grande stagione del cinema Thriller e Horror italiana.

Bava, Cozzi, Soavi, ma anche commedie amare con maestri come Citti, Petri, Calopresti; seppe spaziare dal teatro agli sceneggiati televisivi, mostrando che il ruolo della “Dark Lady” era solo una delle sue tante sfaccettature artistiche.

Subì anche l’esperienza della Censura, prima con la sua partecipazione al discusso programma RAI Babau, fatto assieme a Paolo Poli, che usci solo sei anni dopo la sua registrazione, a causa della censura per i contenuti ritenuti inadatti, poi con lo spettacolo “La Commedia di Gaetanaccio” assieme a Gigi Proietti, sospeso per i contenuti anticlericali e molto espliciti.

La Nicolodi ha sempre lottato con tenacia e passione per affermarsi come attrice e persona, osteggiando sempre chi la riteneva solo “la compagna di Dario Argento” e la citava solo per quella relazione artistica e sentimentale.

Grazie Daria per tutto quello che ci hai lasciato con le tue performance e il tuo lavoro, la Terra ti sia lieve.

Un Bell’omaggio, di poche parole, ma sentito, l’ha fatto l’amica Lucia sul suo Blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.