Gastel, l’Uomo che fotografava la Luce

Non è stato facile trovare le parole per raccontare la scomparsa di un professionista e artista come Giovanni Gastel.

Gastel non è stato solo uno dei fotografi più importanti e significativi della storia italiana moderna, è stato una persona che ha vissuto, raccontato e trasmesso arte fin dalla sua adolescenza: scrittore, attore di teatro, viene fulminato dall’amore e la passione per la Fotografia e capisce quella sarà la sua vita e il modo con cui esprimere il suo amore per la Bellezza e la Luce, che riverserà nei suoi scatti (ma continuerà a coltivare anche l’amore per la scrittura, la Poesia in particolare, che darà vita a una ricca produzione letteraria).

La fotografia di Gastel ha dato un marchio indissolubile e riconoscibile alla Moda italiana e internazionale degli anni 80 e 90: non c’è casa di moda o Factory che non abbia avuto la fortuna di avere Gastel a immortalare con il suo obbiettivo le loro creazioni e le loro modelle.

(Foto © Giovanni Gastel/MAXXI)

Ma il lavoro di Gastel, dove credo si percepisca maggiormente il suo stile, quel suo amore per la Luce e per riportarla negli scatti, è nei ritratti: attori, musicisti, sportivi, politici, personaggi di ogni ambiente, nei 40 anni di carriera del fotografo milanese, si fanno ritrarre negli splendidi scatti che realizza, specie nel suo inconfondibile stile b/n.

Purtroppo la Pandemia e gli impegni mi hanno impedito di vedere la splendida mostra “The People I Like” al MAXXI di Roma, finita pochi giorni prima della tua scomparsa: un rammarico, ma spero che qualcuno vorrà tributare il giusto omaggio al tuo lavoro organizzando una degna retrospettiva, che non mancherò, decreti e pandemia permettendo, di visitare.

Grazie mille Gastel, ci hai regalato una Luce meravigliosa; se volete conoscere meglio anche l’aspetto umano di Gastel, credo che questa splendida intervista di Stefania Gaudiosi (Artribune) realizzò con lui nel 2019:

2 Comments

  1. Non conoscevo Gastel, e questo pezzo mi ha mosso una certa curiosità! Spiace di aver saputo della sua esistenza solo alla morte.

    • é stato un grande fotografo, puoi recuperati diversi libri di sue foto ricercando online (e se hai modo, appena si può, puoi recuperare il catalogo della mostra del MAXXI a Roma visitando il museo, cosa che io farò appena possibile)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.