Il ritorno (e la Rivoluzione) di Maria Devigili

Chi è un lettore abituale del nostro Blog ha già avuto piacere di conoscere la cantautrice Maria Devigili.

Se ricordate, lo scorso anno avevo intervistato Maria, bloccata negli USA nel pieno delle prime fasi della Pandemia, che ci raccontava la sua esperienza e le difficoltà per rientrare in Italia (che potete rileggere QUI), poi è riuscita a rientrare, fortunatamente, vedendo la fine del primo Lockdown in Italia, la prima ripartenza, la seconda Ondata, l’inizio della campagna vaccinale e la fine della seconda Ondata della Pandemia.

Maria si è rimboccata le maniche, iniziando a lavorare su nuove canzoni (e, nel frattempo, realizzando anche un programma e un Podcast, per Radio Tandem, dove parla della scena musicale italiana e internazionale dal punto di vista femminile, Ecce Cantautrice – potete recuperare le puntate QUI), per poter tornare presto a suonare Live nel 2021.

La Rivoluzione Indolore

E’ in questo ambito che è nata (e uscita lo scorso 15 Giugno) “La Rivoluzione Indolore”, primo singolo 2021 della cantautrice trentina.

Realizzato assieme al producer torinese Giuvazza Maggiore (che ha lavorato con artisti come Finardi e Levante), il singolo racconta molto dell’esperienza 2020 di Maria negli USA, fra la Pandemia, le proteste dei BLM e tutte le tensioni scatenate da questi due eventi in America.

L’ho composta un anno fa, mentre ero negli Stati Uniti ispirata dai fatti di cronaca relativi alla “rivolta delle statue” che proclama la rimozione storica di fatti e personaggi che nel passato hanno portato dolore e ingiustizia.

Le immagini delle  statue imbrattate e decapitate (inerti e indifferenti) da una parte, e i protestanti appassionati, muniti di picconi, bombolette spray e cellulari è l’immaginario paradossale da cui nasce La rivoluzione indolore.  

Più in generale, la canzone parla dei molti paradossi della nostra epoca e sulla perdita di significato di parole (e ideali) come Libertà e, appunto, Rivoluzione.  

Aggiungerei anche che la stessa canzone è in sè paradossale, da una parte ironica e spensierata, dall’altra vuole far riflettere. 

Il tocco magico di Giuvazza  è stato per me fondamentale nel rendere al meglio l’equilibrio tra queste due anime, la seria e la giocosa.” così racconta Maria parlando del singolo.

Dice il producer torinese a proposito: 

In una mattina di Gennaio di quest’anno, mi sono svegliato pensando a Maria e chiedendomi dove fosse e cosa stava facendo.

Ricco del ricordo della nostra collaborazione di qualche anno prima, le ho scritto rimanendo sorpreso dal fatto che anche lei mi disse di avermi pensato proprio in quei giorni.

Stupiti ma contenti da quella coincidenza, mi manda una demo de “La Rivoluzione Indolore” e me ne innamorai subito.

Il brano è una perfetta sintesi tra suono energico, valvolare e sintetico e, come per il significato del testo, la produzione vuole giocare in un equilibrio giocoso tra il serio e un’attitudine dissacrante.

Quindi non perdete tempo e supportate questa giovane e bravissima musicista potete farlo scaricando a questo link il brano per le vostre piattaforme musicali preferite, oppure dal vivo, con il primo concerto Live del 2021, Venerdì 18 a Bologna alla Casa del Custode – Villa Ghigi.

Per seguire e supportare Maria, questi i Link da non perdere:

Pagina FB Ufficiale: https://www.facebook.com/mariadevigiliofficiale

Pagina Instagram Ufficiale: https://www.instagram.com/mariadevigili/

Blog Ufficiale: https://mariadevigili.blogspot.com/

Pagina Patreon: https://www.patreon.com/mariadevigili

Pagina Youtube Ufficiale: https://www.youtube.com/user/TheMariaDevigili

Pagina Ufficiale Bandcamp: https://www.youtube.com/user/TheMariaDevigili

(Immagine copertina – Foto © Elektra Nicotra/Cardio – 2021)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.