200 anni e non sentirli….

Ieri ha compiuto 200 anni uno dei corpi di Polizia e di tutela dell’Ordine e della Legalità più conosciuti, amati e rispettati in Italia e nel Mondo: l’Arma dei Carabinieri.

 

(L'attuale stemma dell'Arma del 2002 dopo l'elevazione a Forza Armata)

(L’attuale stemma dell’Arma del 2002 dopo l’elevazione a Forza Armata)

Il 13 Luglio del 1814 infatti Vittorio Emanuele I° Re Di Sardegna fonda a Cagliari un corpo di Gendarmeria denominata appunto Reali Carabinieri (dall’arma di ordinanza principale, la carabina appunto) con il compito di polizia e sorveglianza dei confini e delle strade; per i numerosi meriti di cui si fregeranno negli anni, diventeranno Arma nel 1861, anno della nascita del Regno d’Italia, a cui contribuirono con numerose imprese e gesta eroiche.

 

(La  Fiamma, simbolo di distinzione del Carabiniere)

(La Fiamma, simbolo di distinzione del Carabiniere)

Su Tutte nell’immaginario collettivo è rimasta la leggendaria Carica di Pastrengo del 1848, quando i reparti di carabinieri a cavallo rompono l’accerchiamento austriaco e salvare Carlo Alberto, oltre che a vincere lo scontro contro gli stessi in una delle poche pagine vittoriose della Prima Guerra d’Indipendenza (1848-1849).

(La Carica dei Carabinieri a Pastrengo - Sebastiano De Albertis, circa fine 800, collezione privata)

(La Carica dei Carabinieri a Pastrengo – Sebastiano De Albertis, circa fine 800, collezione privata)

 

Questo memorabile episodio viene ricordato ogni anno nel Carosello Storico dell’Arma a Piazza di Siena a Roma e nell’anniversario della Battaglia di Pastrengo nell’omonima cittadina veronese, e con le immagini di questa rievocazione voglio salutare e augurare altri mille anni di gloria, onore e riconoscenza a questo storico corpo italiano:

 

 

Nei Secoli Fedele !!!

 

 

Magni, addio al regista della roma papale

La scorsa Domenica è venuto a mancare Luigi Magni, regista e sceneggiatore romano.

(Magni con Proietti ai David di Donatello - Foto © Il Fatto Quotidiano)

(Magni con Proietti ai David di Donatello – Foto © Il Fatto Quotidiano)

Continua a leggere