RockUnMonte 2021: é tornata la Musica, finalmente

Non vi nascondo che è stata davvero un emozione a due anni dal mio ultimo festival estivo, tornare sottopalco a fotografare concerti Live.

E non vi nascondo che farlo con RockUnMonte, un piccolo grande festival toscano, di cui mi sono innamorato da tempo, lo scorso Weekend, è ancora più emozionante.

Programma ridotto, ma di livello

La situazione pandemica ovviamente ha portato a una edizione di formato differente, rispetto alle ultime: un solo palco, una sola piazza, tutte le attività concentrate in Piazza del Popolo.

Due sole giornate invece delle tre (anche se a questo ha concorso il percorso della nostra Nazionale negli Europei, che ha fatto prima modificare la serata finale, prevista per Domenica 11, per poi annullarla definitivamente per questioni di sicurezza e ordine pubblico) e l’area Concerti con accesso limitato a posti a sedere, un area Food e Mercatino più ridotta.

Ma nonostante queste limitazioni, devo dire la risposta del pubblico e degli amanti dei festival è stata di una partecipazione numerosa e felice.

(Pubblico al RockUnMonte)

Prima serata con Nervi e Emma Nolde

La prima serata del RockUnMonte apre con Nervi, il nuovo progetto del cantautore fiorentino Elia Rinaldi (già noto al pubblico col progetto Finister), che ci presenta sonorità molto influenzate dalla musica leggera italiana anni 60 e la musica americana ispirata al r’n’b Soul, con un gruppo di artisti molto valido.

(Nervi sul Palco)

Il gruppo è qui al festival dalla vittoria del Premio Buscaglione 2020, uno dei concorsi legati a RockUnMonte e devo dire mi hanno fatto una impressione più che positiva: anche il pubblico presente è preso dalle canzoni di Nervi (e noto anche una piccola ma discreta fanbase di ragazze e ragazzi che sono venuti a sentirli Live), a conferma delle scelte (ben azzeccate) dalla manifestazione nella sua Line Up.

Sale a chiudere la prima serata sul Palco la samminiatese Emma Nolde, una delle rivelazioni del 2020 che si sta confermando una cantautrice di talento puro.

(Emma Nolde)

Con l’album d’esordio “Toccaterra” Nolde ha regalato energia, emozioni e Musica allo stato puro, che il pubblico ha apprezzato moltissimo la bravura di questa ventenne che sembra avere tutte le carte per arrivare molto lontano: a me mi conquistò già l’anno scorso al Mostri Sacri Festival, uno degli ultimi eventi musicali che riuscii a seguire prima della Pandemia.

Seconda serata con Noè e Giorgio Canali

La seconda serata vede aprire sul palco, anche lei vincitrice al Premio Buscaglione 2020 (premio della critica), la cantante siciliana Noè, assieme al suo gruppo, ha presentato alcuni dei sngoli che andranno a comporre il loro primo album, di prossima lavorazione.

Noemi Cannizzaro, siciliana di Menfi (Agrigento), assieme a Francesco Pomiero (chitarre) e Antonio Diotallevi (contrabbasso e synth), porta sul palco una musica elettro-Pop, con contaminazioni folk che ricordano molto, nelle sonorità e nello stile, i primi lavori de La Rappresentante di Lista o Levante, ma si avverte molto il tocco personale (e le influenze della terra d’origine) nei testi e nelle musiche di Noè.

(Noè)

Non conoscevo questa artista e se c’è una cosa che mi piace dei Festival è scoprire gruppi e sonorità nuove: Noè è stata una scoperta assolutamente piacevole, apprezzata molto dal pubblico di Montespertoli, che spero di riavere presto occasione di risentire Live in Toscana.

Chiude la serata (e il Festival) un Decano del Rock italiano, Giorgio Canali coi suoi Rossofuoco: credo sia riduttivo ricordare la carriera, i gruppi in cui ha militato o quanti gruppi e artist*italian* hanno avuto il piacere di lavorare o farsi produrre i loro album da Canali, negli anni.

(Giorgio Canali & Rossofuoco)

Il concerto è quanto ovviamente mi aspetto di Canali quando sale sul palco: Rock duro, puro, con temi forti, con le riflessioni di Canali sulla società attuale, sulla Politica, sui fatti più attuali (non mancano, durante la serata, la critiche alle forti differenze che hanno dovuto subire di trattamento la musica, i locali dal vivo e i festival musicali nelle regole rispetto ad eventi come il Calcio o la televisione).

Ovviamente anche il pubblico è dalla parte di Giorgio e, sul finale, assistiamo anche a una piccola (e pacifica) “ribellione”, quando sul finale diversi spettatori si alzano dalle sedie e ballano, saltano e cantano sotto palco, con la security (sempre in modo professionale e mai violento) che prima invita a risedersi, ma poi, vista la situazione, si limita a controllare che tutto vada bene e lascia libero il pubblico di sfogarsi (visto anche che il gruppo di persone che si erano alzate era ridotto e si divertiva in modo civile e tranquillo, decisamente l’opposto – mi sento di dire – di certe scene davvero disgustose assistite nelle piazze italiane per festeggiare le vittorie della Nazionale agli Europei).

E con questa piccola “rivolta”, festosa e gioiosa, si chiude l’edizione 2021 di RockUnMonte, che si conferma un Festival ben organizzato, attivo e con un gruppo di persone e volontari davvero affiatato, che trasformano ogni anno Montespertoli in una piccola cittadella del Rock, della buona compagnia (e del buon cibo e del buon bere) nel cuore della Toscana.

(Il pubblico durante il concerto di Canali)

Arrivederci al 2022, dove spero potremo fare ancora più festa e musica in compagnia, come fino a due anni fa, senza più timori di pandemie e restrizioni, che speriamo di esserci messi alle spalle.

Ringrazio ancora tutto lo Staff e l’Organizzazione del Festival per aver permesso questo Reportage, è stato un piacere dopo più di un anno tornare a fare un Festival musicale, grazie di aver permesso questa esperienza.

Foto © Enrico Bertelli “Taigermen” 2021

Se volete sempre rimanere aggiornati sulle iniziative e gli eventi di RockUnMonte, un po di Link:

Sito Ufficiale: https://www.rockunmonte.com/

Pagina FB: https://www.facebook.com/RockUnMonte

Profilo Instagram: https://www.instagram.com/rockunmonte_festival/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.